CAVE BIANCHE HOTEL: La qualità del silenzio

NEL CUORE DI FAVIGNANA, INCASTONATA TRA CALA AZZURRA E CALA ROSSA, LA STRUTTURA, PERFETTA SINTESI DI ARMONIA ESTETICA E SOSTENIBILITÀ, E’ IL LUOGO IDEALE PER DARE SPAZIO AL “SENTIRE”.

Dal cuore della calcarenite nasce il Cave Bianche Hotel, testimonianza autentica della cultura isolana e voce di un nuovo concetto di architettura che fa dell’eco-design la sua ispirazione. Nei suoi spazi tutto è sorpresa e suggestione, ricerca e sperimentazione. A dare vita alla struttura è una sequenza di volumi ricavati dalla pietra e separati da tagli verticali, in cui la luce filtra potente, ed inseriti in un mosaico di giardini ipogei dove la macchia mediterranea è la sola protagonista. Dalla sottrazione della materia, dal gioco dei contrasti (vuoto/pieno-luce/ombra) e dalla loro giustapposizione prende forma un solido complesso geometrico che promuove il rispetto per ambiente e natura a sue linee guida. 

Sostenibilità: prima voce di un’ospitalità consapevole

Materiali naturali ed ecologici per la realizzazione degli interni, adozione di sistemi energetici ed idrici ad impatto zero – sistema centralizzato anticalcare per rendere le acque più “dolci” permettendo così maggiore efficienza energetica degli elettrodomestici ed un minor uso di detergenti – riutilizzo delle acque depurate per irrigazione delle aree verdi, impiego di tecnologie costruttive non invasive: la totale compenetrazione del Cave Bianche nell’habitat che lo circonda si legge anche nelle sue scelte sostenibili, naturali, ecologiche. L’hotel diventa così un eco-spazio dove ritrovare la pace interiore e recuperare il piacere semplice, autentico, istintivo di prendersi cura di sé in piena armonia con l’ambiente. Concedersi un’esperienza rigenerante nel segno della distensione e della riscoperta dell’ozio creativo non è mai stato così semplice.

Il culto dell’accoglienza

Al Cave Bianche Hotel l’accoglienza parla la lingua dell’internazionalità e promuove l’italianità a tratto qualificante espresso anche dalla raffinata cura degli ambienti e dalla scelta attenta dei dettagli. Tutto è comfort, discrezione e rilassatezza.

Gli spazi della rigenerazione: dai giardini ipogei agli specchi d’acqua

Pietra e natura, cava e giardini: binomi che trovano la loro quadratura al Cave Bianche Hotel. A mitigare l’asprezza dell’habitat definito dalla calcarenite è un rigoglioso giardino ipogeo, risultato di un complesso integrato di spazi naturali e spazi artificiali riconducibili alla presenza armonica di piante di limoni, aranci, oleandri, melograni fichi, agavi ed erbe aromatiche che spuntano negli anfratti più nascosti. Avvolta dall’abbraccio della pietra ed immersa nella macchia mediterranea è la piscina dalla piacevole forma a “L” naturalmente ombreggiata da collane di piante che si rincorrono su prati inglesi perfettamente curati. Uno spazio “attivo” grazie alla presenza di un’area bar funzionale per consumare anche light lunch o concedersi un aperitivo. Uno spazio interamente dedicato al benessere dove dedicarsi momenti di pieno stacco, cullati dall’indolenza della rilassatezza. Il recupero della migliore condizione psico-fisica nasce dal bilanciamento tra benessere del corpo e dello spirito, dall’armonizzazione tra pensiero e azione, dalla fusione tra relax e wellbeing. Il Cave Bianche Hotel propone un itinerario healthy nel segno del recupero della leggerezza e della rigenerazione grazie a massaggi (su prenotazione) affidati alle mani di riconosciute estetiste esterne, sedute in vasche idromassaggio Teuco, percorsi mirati di sport attivo su terra e in acqua.

Il sapore del benessere: il Ristorante del Cave Bianche

La cultura gastronomica siciliana e i sapori della tradizione dell’antica Trinacria avvolgono il palato al Ristorante del Cave Bianche. Circondato da un placido specchio d’acqua in cui la pietra gioca con la luce, protetto da un alternarsi di teli bianchi che preservano dal vento e dal sole delle giornate più calde, lo spazio gourmet dell’Hotel si inserisce nell’eden della cava. Scrigno di sapori che celebrano i piatti della sicilianità ed osannano i prodotti locali, il Ristorante propone una cucina semplice nella comprensione, attenta nella selezione delle materie prime, preferibilmente a chilometro zero, ed intuitiva negli accostamenti. La Carta punta su un’attualizzazione senza eccessi, capace di coniugare creatività e rispetto della grande gastronomia locale, resa contemporanea da tecniche d’avanguardia e dalla costante ricerca del prodotto d’eccellenza. Ad accompagnare i menù degustazione, centrati sulle tipicità di Favignana, è una prestigiosa selezione di vini, tra cui spiccano esclusive etichette Siciliane.


A series of blocks extracted from the largest white calcarenite quarry of the island of Favignana is curved by vertical cuts which allow the light come through and it is set in a mosaic of lawns and giardini ipogei – gardens housed in old clay pits – where the Mediterranean Scrub dominates. A sequence of spaces which plays on contrasts – empty/full and light/shadow – and on removing substance, creates a geometrical form lightly etched on the ground.

A framework which considers environment and nature as its rules, turned into sustainable choices: natural and eco-friendly material for interiors, zero impact water and energy systems – descaler central system to sweeten water for the improved energy efficiency of appliances and minimal use of chemicals – reuse of purified water to irrigate green areas, use of non-invasive building technologies.

Cave Bianche Hotel, the eco-design hotel in the heart of Favignana, a few steps from the historic centre, the most impressive beaches on the island – Cala Rossa, Cala Azzurra and Lido Burrone – and connected to Trapani by ferry and hydrofoil.

Cave Bianche Hotel, the new relaxation formula.

Rispondi