Panno Casentino: orgoglio toscano

L’eccellenza del Panno Casentino, l’inconfondibile tessuto di lana robusto e riccioluto, è un richiamo immediato all’identità della misteriosa valle del Casentino, suggellata dal fiume Arno, il quale, nella sua corsa inarrestabile verso il mare, s’imbatte nel paesino di Stia.

Qui nasce la storia di un’impresa familiare, che, da tre generazioni, primeggia nella lavorazione di questo panno dal carattere bucolico ed esclusivo, sorto tra i castelli e i monasteri medievali. Un racconto di passione e rispetto per il patrimonio del passato, frutto dell’ingegno e della conoscenza del suo fondatore, Bruno Savelli e che mantiene intatta la sua tradizione grazie alla diligente guida dei suoi discendenti, Massimo e David Savelli, intenti a valorizzare quei canoni di artigianalità tipici dell’azienda. La premiata tessitura T.A.C.S. si avvalora di un’acuta esperienza di oltre cinquanta anni nel settore tessile del panno casentinese, contraddistinto dalla vivacità dei suoi colori, usualmente in arancio e verde smeraldo, che si fondono con le tonalità calde e rinascimentali del luogo, ragguagliati, secondo d’Annunzio, al “fuoco del tramonto e il verde dei boschi della valle aretina”. Le note distinte del Panno Casentino si tramutano nella classicità di un cappotto doppiopetto ornato di cannone e martingala;  di una mantella turgescente e giacche senza tempo, arricchiti con colli di marmotta e bottoni in pelle, che donano la piacevolezza di un aspetto audace e ricercato.

Come in passato, la lavorazione del prodotto segue gli antichi precetti della tessitura laniera, scandita da lunghi passaggi in cui, l’occhio attento dell’artigiano, prevale su quello della macchina. L’azienda T.A.C.S. si mostra incorruttibile nei confronti di uno scenario tessile dominato dall’industrializzazione, sempre più minacciato da un mercato estero volto ad usurpare la tradizione centenaria di questo capo emblema del Made in Italy. L’importanza delle materie prime si sposa con un’arguta selezione delle lane più pregiate; i fiocchi, puri e candidi, prendono la nota forma del Panno Casentino attraverso le tipiche operazioni di cardatura, follatura e rattinatura, che impartiscono al tessuto spessore e impermeabilità, oltreché elevata sofficità a traspirabilità, costellandosi di boccoli di lana, che ne garantiscono la durevolezza. In aggiunta, la purezza delle acque della vallata è un segreto da cui non si può trascendere al fine della qualità del prodotto. Per tale ragione, l’unico e inimitabile Panno Casentino, può nascere solo in questa terra feconda, gioia d’Italia, colma di arte e bellezza, la quale annovera, tra le sue ricche vesti, la preziosità di questa stoffa, divenuta nel tempo simbolo di eleganza e signorilità, elevandosi dalle sue umili origini di panno rusticale per monaci e barrocciai. Difatti, tra gli estimatori del tessuto, spiccano il Duca di Windsor e il succitato Gabriele d’Annunzio, nonché una folta schiera di nobiluomini fiorentini.

Il Panno Casentino è, pertanto, un tessuto imbevuto di storia e di fascino, tuttora contemplato da quell’uomo elegante in grado coglierne il significato più intimo. Esso offre il prestigio di assaporare l’atmosfera incontaminata di queste terre, insita in ogni suo ricciolo. Un incanto secolare, che si rinnova sulla scia della tradizione, tra le mura del lanificio T.A.C.S., imponendosi nello scenario internazionale tramite la vendita diretta e l’esportazione all’estero. Oltre alla produzione del tessuto in sensu stricto, l’azienda offre una vasta linea di confezione a un prezzo di fabbrica, innovando forme e colori, che ne arricchiscono la tavolozza.

Il Panno Casentino è un omaggio indiscusso alla manualità italiana e al buon gusto, destinato a vivere solenne sul filo della lana.


The excellence of the Panno Casentino, the unmistakable robust and curly woolen fabric, is an immediate reminder of the identity of mysterious Casentino valley, sealed by the Arno River, which, in its unstoppable race to the sea, comes across the village of Stia. Here born the story of a family company, which, since three generations, excels in the production of this cloth from the bucolic and exclusive character, which arose between the medieval castles and monasteries.

A tale of passion and respect for the heritage of the past, a brainchild of knowledge and genius of its founder, Bruno Savelli and retains its tradition thanks to the diligent guidance of his descendants, Massimo and David Savelli, intent on enhancing those craftsmanship canons typical of the company. The award-winning weaving T.A.C.S it supports of acute experience of over fifty years in the textile sector of the Panno Casentino, characterized by the liveliness of its colors, usually in orange and emerald green, that blend with the warm and renaissance tones of the place, equaled, according to d’Annunzio, to “fire of the sunset and the green forests of the Arezzo valley”. The distinct note of the Panno Casentino are transformed in the classicism of double-breasted coat ornate with cannon and martingale; a swollen cape and timeless jackets, enriched with marmot hills and leather buttons, that give the pleasure of audacious and refined appearance.

As in the past, the manufacture of the product following the ancient precepts of the wool weaving, articulated by long processing steps in which the watchful eye of the craftsman, prevail over that of the machine. The T.A.C.S. company shows it incorruptible against a textile backdrop dominated by industrialization, increasingly threatened by a foreign market, whose purpose is to usurp the centenary tradition of this emblematic cloth of the Made in Italy. The importance of raw materials is combined with a witty selection of the finest wools; flakes, pure and candid, take the known form of the Panno Casentino through the typical operations of carding, fulling and rattinatura, which impart, to the fabric, thickness and water resistance, as well as high softness and breathability, enhanced with wool ringlets, which guarantee its durability. The purity of the waters of the valley is a secret from which one cannot transcend in order to obtain the product quality. For this reason, the unique and inimitable Panno Casentino, can only be born in this fertile land, joy of Italy, full of art and beauty, which counts among its rich garments, the preciousness of this cloth, became over the centuries symbol of elegance and distinction, rising from his humble origins of rustic cloth to monks and carters. In fact, among the admirers of the fabric, stand out the Duke of Windsor and the above mentioned Gabriele d’Annunzio, as well as a large group of Florentine noblemen.

The Panno CasentinoL’eccellf history and charm, still admired by elegant man that can grasp its deepest meaning. It offers the prestige to enjoy the uncontaminated atmosphere of this land, enclosed in each of its curl. A centuries-old charm, which is renewed in the wake of the tradition, within the walls of the wool mill T.A.C.S., imposing itself on the international scene through the direct sale and abroad export. In addition to the production of the fabric in the strict sense, the company offers a wide line of clothing in a factory price, innovating the shapes and colors, which enrich the palette.

The Panno Casentino is an undisputed tribute to Italian craftsmanship and good taste, destined to live perpetually on the wool yarn.

Rispondi