Articles tagged with: Abbigliamento

Il pantalone sartoriale. Analisi di un capolavoro!

La linea artistica ed elegante del pantalone che segue il ritmo della camminata, soggiogata dalla perfezione di una piega imperturbabile, è il desiderio silente dell’uomo elegante che abbraccia l’interesse per l’intera opera del suo abito; celato tra le sue profonde pinces, vi è l’istinto della ricercatezza e del piacere di un pantalone nato per passione e magica euritmia.

Le bretelle: Questione di appiombo

L’appiombo perfetto; nientemeno che la quinta essentia dell’abbigliamento maschile; elemento tanto ambito, quanto desiderato, come gli alchemici bramano di scoprire i segreti dell’etere. Un accostamento azzardato, ma in grado di spianare il sentiero verso un argomento che, nel suo insieme, rappresenta un vero e proprio postulato d’eleganza.

Pitti Uomo 91: G. Inglese Sartoria

In occasione del Pitti Uomo 91, Angelo Inglese ha presentato una collezione fortemente legata al territorio ed alla valorizzazione dei tessuti più due capsule collection (una delle due in collaborazione con il fotografo Karl Edwin Guerre) destinate al mercato estero. 

Apologia della cravatta

La cravatta, è l’uomo; è attraverso di essa che l’uomo si rivela e manifesta. Per conoscere un uomo, è sufficiente un colpo d’occhio su questa parte di lui che unisce la testa al petto.

Honoré de Balzac

L’arte di mettere la propria cravatta, un arcano sodalizio, che da secoli si stipula sotto gli occhi di uno specchio, un esperimento di creatività quotidiano, in cui i movimenti, estremamente individuali, esternano la dedizione che si agguaglia durante l’atto dell’annodatura. Non è un semplice vezzo, bensì un bisogno sentito e imprescindibile per l’uomo elegante, che ha come scopo principale quello di delineare la sua genialità interiore.

Piaceri di sartoria: La camicia

camicia-angelo-inglese-details-striped-shirt

Punto dopo punto, l’autentica camicia nasce tra le sapienti mani dell’artigiano, che ne forgia l’esclusività e la struttura attraverso quei capisaldi unici, che la contraddistinguono dall’inespressivo prodotto industriale; un’opera d’arte da indossare contro la produzione in serie che svilisce il vero senso dell’eleganza maschile.

L’Homme Chic: Il Cappotto

Men in coats

Quintessenza dell’uomo elegante nei periodi invernali, il cappotto è un capo imprescindibile, la cui storia è la somma di innumerevoli fogge e funzioni. Un passato intrinseco di passioni e mutamenti, che affonda le sue radici in un tempo di grandi rivoluzioni. I francesi si dimenavano tra fronzoli e linee ridondanti, era la Francia degli Incroyables, strizzati nei loro vestiari dall’aspetto stravagante, cinti da stretti calzoni e cravatte a nastro chilometriche. In questo quadro di fine Settecento, il cappotto compiva la sua Restaurazione. Al di là della Manica, una grande rivoluzione andava delineandosi, non polita e sociale, ma quella di una nuova eleganza, meno decorativa e vistosa, che avrebbe fatto razzia di quella follia di apparire ad ogni costo tipica del Direttorio francese.

Walkabout Pitti Uomo 87

Pitti Uomo 87

Pitti Uomo 87: il Perìpatos del menswear

Lo scenario di Pitti Uomo apre le sue porte invernali. Dal 13 al 16 Gennaio 2015 la  Fortezza da Basso sarà percorsa da un’incanto peripatetico. L’infinito universo del cammino è il fulcro del tema che avvolgerà l’87^ edizione della kermesse fiorentina: Walkabout Pitti, uno stato mentale e di pienezza corporea.

Æstetica dello smoking

Gentlemen's tuxedo - da sinistra verso destra DB con collo a scialle e revers a punta, monopetto sciallato nero.

Un armonioso codice d’abbigliamento e un linguaggio maschile che evoca una piacevole eleganza senza tempo.

Nella dolce atmosfera di metà Ottocento, tra il gusto torbato dei whisky e delle conversazioni edonistiche dei gentlemen inglesi, lo smoking faceva da padrone. Avvolti di fumo, indossavano l’originaria Smoking Jacket per preservare i loro preziosi abiti dagli aromi dei sigari fumati dopo cena. Una giacca da fumo in velluto, che venne, poi, trasformata in qualcosa di più elegante e sofisticato. Concepita come un frac privo delle sue sontuose code, nasceva per la prima volta la Dinner Jacket inglese.

Seersucker summer

Seersucker

Di origine indiana (anche se pare che i primi filati derivassero dalla Persia ndr), con le sue classiche righe azzurre o rosse su fondo bianco, il seersucker (latte e zucchero) è da sempre il tessuto dell’estate.

Pitti Uomo 86: Do you Pitti?

Ping Pitti Pong Si è appena concluso il Pitti Uomo 86. Un’edizione incerta prima del suo inizio, per via delle condizioni meteorologiche e dell’affluenza prevista, che invece ha stupito tutti fin dal primo giorno. 

Shibumi: Two young Gentlemen with an elegant dream

Shibumi - details

Scegli un lavoro che ami, e non dovrai lavorare neppure un giorno in vita tua.

Confucio

Questo è quello che sono riusciti a fare Niels Holdorf e Benedikt Fries quando, nell’ottobre del 2012, decisero di fondare Shibumi con l’obiettivo di produrre cravatte ed altri accessori tipici del guardaroba maschile dal gusto raffinato e con una particolare attenzione alla qualità.