Articles tagged with: Bespoke

Effetto Solaro

Esiste un tempo per ogni cosa e per ogni tessuto vi è un’influenza stagionale che ne regola usi e virtù. C’è un tempo per il tweed; un tempo per il seersucker; un tempo per lino; un tempo per il SolaroEd è proprio su quest’ultimo, che il maturare della bella stagione appone i suoi doni di bellezza, baciati da un sole ancora troppo timido, perché si dichiarino, ad esempio, al più estivo lino.

Il pantalone sartoriale. Analisi di un capolavoro!

La linea artistica ed elegante del pantalone che segue il ritmo della camminata, soggiogata dalla perfezione di una piega imperturbabile, è il desiderio silente dell’uomo elegante che abbraccia l’interesse per l’intera opera del suo abito; celato tra le sue profonde pinces, vi è l’istinto della ricercatezza e del piacere di un pantalone nato per passione e magica euritmia.

Pitti Uomo 91: G. Inglese Sartoria

In occasione del Pitti Uomo 91, Angelo Inglese ha presentato una collezione fortemente legata al territorio ed alla valorizzazione dei tessuti più due capsule collection (una delle due in collaborazione con il fotografo Karl Edwin Guerre) destinate al mercato estero. 

Piaceri di sartoria: La camicia

camicia-angelo-inglese-details-striped-shirt

Punto dopo punto, l’autentica camicia nasce tra le sapienti mani dell’artigiano, che ne forgia l’esclusività e la struttura attraverso quei capisaldi unici, che la contraddistinguono dall’inespressivo prodotto industriale; un’opera d’arte da indossare contro la produzione in serie che svilisce il vero senso dell’eleganza maschile.

Scarpe da Uomo

Scarpe Bocache & Salvucci

Che si tratti di eventi mondani o di interminabili riunioni di lavoro, le scarpe giocano un ruolo decisivo nel guardaroba del gentiluomo. Questo fattore, però, non è quasi mai preso in considerazione e così, in questi tempi frenetici, ci si ritrova a dialogare con mezzi uomini che preferiscono tirare a lucido il loro egocentrismo a discapito delle loro calzature.

L’eleganza del gusto – The Club

L'eleganza del gusto - The Club

Via Sistina 46 a, Roma. Pensate ad un salotto esclusivo nel cuore della grande bellezza romana, dove poter gustare pregiati distillati, ascoltare buona musica in vinile, leggere le riviste più blasonate e conoscere nuove persone appartenenti all’upper class internazionale. Tutto questo (e tanto di più) è L’eleganza del gusto – The Club.

EdG introduces Bocache & Salvucci

Bocache & Salvucci

Mamma diceva sempre che dalle scarpe di una persona si capiscono tante cose; dove va, cosa fa, dove è stata.

Forrest Gump

Leggendo riviste e siti web di settore, ci si rende conto di quanto il vestire su misura sia ritornato prepotentemente nella quotidianità maschile ma, a differenza dell’abito (del quale si riescono a conoscere dettagli di manifattura impensabili fino a solo un paio d’anni fa), la scarpa è rimasta un po’ indietro nella sua propagazione culturale e tanti uomini si trovano in difficoltà al momento dell’acquisto dell’accessorio più importante del guardaroba maschile.

One day in Sartoria Crimi

Sartoria Crimi

Quando si parla di vera artigianalità del su misura tessile, non si può non citare la Sartoria Crimi di Palermo.

Come già detto in precedenza, Carmelo e Mauro Crimi perseguono da sempre la valorizzazione dell’eccellenza nella ricerca di quei dettagli che, nell’opera finale, garantiscono al committente un risultato che va a collocarsi nella più pura definizione dell’alto artigianato italiano.

Impronte di eleganza: La scarpa maschile

Stefano Bemer Oxford shoes

Compagna fedele e senza tempo, la calzatura è un inno prezioso all’eleganza maschile. Desiderata, contemplata e venerata, nelle sue infinite fogge è da sempre segno di distinzione per l’uomo elegante che lascia le sue tracce di inimitabile grazia. Nel lungo percorso di elevazione, la scarpa è senz’altro un indissolubile alleata.

Winter Fabrics Selection

Winter fabrics selection by Sartoria Crimi

Inverno, meravigliosa stagione da celebrare con la classe e l’eleganza del gentiluomo che riscopre il piacere di indossare tessuti corposi e senza tempo. L’allure dell’uomo elegante si sofferma ad esplorare l’infinito universo di quei filati caldi e avvolgenti,sensoriali e misteriosi come il gelido vento che li accompagna. Si aprono gli ombrelli e tornano a fioccare, in tutto il loro fascino, gli amati tweed, le flanelle piene e le lane più pregiate, che avvolgono il corpo con il loro candore e preziosità. Le sfumature dell’abbigliamento maschile trovano conforto alle uggiose giornate tra calorosi cappotti e abiti dal cuore profondo.

La classe del Gilet

Vintage illustration

Da dove nasce l’esigenza di indossare l’adorato gilet? Un tempo era il sommo capo dell’abbigliamento classico.

Vittorio de Sica e Winston Churchill ne erano immensi cultori. E perché un capo così ben fatto ed espressivo sta diventando, sempre più, una rarità per gli occhi?

EdG introduces Sartoria Crimi

Sartoria Crimi

Quando un uomo si rende conto che forse suo padre aveva ragione, solitamente ha già un figlio che pensa che lui si stia sbagliando.

Charles Wadsworth

Nel primo dei due incontri dedicati alle eccellenze sartoriali che si tramandano di padre in figlio, ho raggiunto la Sartoria Tofani di Napoli e tutti noi sappiamo quanto sia importante la città partenopea nel mondo del su misura maschile; tanto da contendersi il primato mondiale con la quasi opposta (stilisticamente parlando) Londra.

Oggi, però, voglio raccontarvi di una storica sartoria palermitana: la Sartoria Crimi.

EdG introduces Sartoria Tofani

Sartoria Tofani

Mio padre mi ha fatto il più bel regalo che qualcuno poteva fare a un’altra persona: ha creduto in me.

Jim Valvano

Un padre dovrebbe essere un faro nelle notti più buie. Ma non sempre è così.

Il rapporto padri e figli (maschi, in controtendenza rispetto a ciò che gira nei cinema in questo periodo) è un argomento trattato e sentito migliaia di volte. Storie di autorevolezza e successi, si alternano a scontri e tribolazioni che, a volte, sono culminate in vere e proprie tragedie.

Quello che vi racconterò io, invece, rappresenta quel buono che nasce quando si ragiona in maniera lucida e si prova a mettere da parte l’orgoglio, concentrandosi su un unico, comune, obiettivo: il bene reciproco.

Napoli e Palermo. Due storie, due eccellenze italiane che arrivano dal profondo Sud Italia ed uno stesso traguardo da raggiungere: tramandare, di padre in figlio, l’eleganza. Quella vera.

Signori si nasce: Principe Antonio de Curtis – Totò

Principe Antonio de Curtis

E io lo nacqui, modestamente!

Così recitava Antonio de Curtis, in arte Totò, nel ruolo del nobile barone Ottone Spinelli degli Ulivi.

Oggigiorno, per i più, essere un vero signore è una qualità legata essenzialmente ai possedimenti di denari. Certamente un signore di ricchezze ne possiede molte, ma ben si discostano dal fasto in contanti. Le sue sono ricchezze d’animo. L’arte dei gesti, del linguaggio, del contegno e della cura nel vestire vanno a comporre quell’insieme di modi squisiti e raffinatezze insite nel cuore di un vero signore. Un uomo virtuoso educato ai nobili sentimenti, al senso del bello e delle maniere cortesi.

Rolando de Bellis: Dandy su misura

J.C. Leyendecker

O si è un’opera d’arte o la si indossa.

La Disciplina del Dandy

Rolando de Bellis, un’anima proiettata alla dorata bellezza, non era solo un’opera d’arte, ma coronava la superiorità estetica del suo spirito attraverso l’espressione più esteriore di sé, con squisiti abiti realizzati dalle sartorie più pregiate della città capitolina. Abiti che non avevano alcuno scopo o motivo lavorativo, se non di configurare armoniosamente il suo profilo esteriore come simbolo di vita tramutata in decorazione. Rolando era esperto di stoffe e di fogge. Al semplice tatto ne riconosceva la qualità e la provenienza. In particolare una sartoria gli era molto cara, quella di Dante Lannutti, giovane sarto dal gusto estremamente raffinato, artista del tessuto e creatore di cose belle, in cui l’eleganza rivelava la sua affascinante complessità.

Rolando de Bellis era divenuto l’Arbiter Elegantiae del bel mondo romano. Racchiudeva in sé l’eleganza di tutte le eleganze, dolce e maestosa, dal sapore solenne e delicato, un affascinante segreto mai rivelato e incomprensibile ad occhio umano. Aveva la grazia di Prassitele, ma non si sapeva molto dei suoi titoli nobiliari, di cui non faceva mai parola.

L’Homme Chic: Il Cappotto

Men in coats

Quintessenza dell’uomo elegante nei periodi invernali, il cappotto è un capo imprescindibile, la cui storia è la somma di innumerevoli fogge e funzioni. Un passato intrinseco di passioni e mutamenti, che affonda le sue radici in un tempo di grandi rivoluzioni. I francesi si dimenavano tra fronzoli e linee ridondanti, era la Francia degli Incroyables, strizzati nei loro vestiari dall’aspetto stravagante, cinti da stretti calzoni e cravatte a nastro chilometriche. In questo quadro di fine Settecento, il cappotto compiva la sua Restaurazione. Al di là della Manica, una grande rivoluzione andava delineandosi, non polita e sociale, ma quella di una nuova eleganza, meno decorativa e vistosa, che avrebbe fatto razzia di quella follia di apparire ad ogni costo tipica del Direttorio francese.