Articles tagged with: Gentleman

Effetto Solaro

Esiste un tempo per ogni cosa e per ogni tessuto vi è un’influenza stagionale che ne regola usi e virtù. C’è un tempo per il tweed; un tempo per il seersucker; un tempo per lino; un tempo per il SolaroEd è proprio su quest’ultimo, che il maturare della bella stagione appone i suoi doni di bellezza, baciati da un sole ancora troppo timido, perché si dichiarino, ad esempio, al più estivo lino.

Il pantalone sartoriale. Analisi di un capolavoro!

La linea artistica ed elegante del pantalone che segue il ritmo della camminata, soggiogata dalla perfezione di una piega imperturbabile, è il desiderio silente dell’uomo elegante che abbraccia l’interesse per l’intera opera del suo abito; celato tra le sue profonde pinces, vi è l’istinto della ricercatezza e del piacere di un pantalone nato per passione e magica euritmia.

Panno Casentino: orgoglio toscano

L’eccellenza del Panno Casentino, l’inconfondibile tessuto di lana robusto e riccioluto, è un richiamo immediato all’identità della misteriosa valle del Casentino, suggellata dal fiume Arno, il quale, nella sua corsa inarrestabile verso il mare, s’imbatte nel paesino di Stia.

Le bretelle: Questione di appiombo

L’appiombo perfetto; nientemeno che la quinta essentia dell’abbigliamento maschile; elemento tanto ambito, quanto desiderato, come gli alchemici bramano di scoprire i segreti dell’etere. Un accostamento azzardato, ma in grado di spianare il sentiero verso un argomento che, nel suo insieme, rappresenta un vero e proprio postulato d’eleganza.

Apologia della cravatta

La cravatta, è l’uomo; è attraverso di essa che l’uomo si rivela e manifesta. Per conoscere un uomo, è sufficiente un colpo d’occhio su questa parte di lui che unisce la testa al petto.

Honoré de Balzac

L’arte di mettere la propria cravatta, un arcano sodalizio, che da secoli si stipula sotto gli occhi di uno specchio, un esperimento di creatività quotidiano, in cui i movimenti, estremamente individuali, esternano la dedizione che si agguaglia durante l’atto dell’annodatura. Non è un semplice vezzo, bensì un bisogno sentito e imprescindibile per l’uomo elegante, che ha come scopo principale quello di delineare la sua genialità interiore.

Piaceri di sartoria: La camicia

camicia-angelo-inglese-details-striped-shirt

Punto dopo punto, l’autentica camicia nasce tra le sapienti mani dell’artigiano, che ne forgia l’esclusività e la struttura attraverso quei capisaldi unici, che la contraddistinguono dall’inespressivo prodotto industriale; un’opera d’arte da indossare contro la produzione in serie che svilisce il vero senso dell’eleganza maschile.

Scarpe da Uomo

Scarpe Bocache & Salvucci

Che si tratti di eventi mondani o di interminabili riunioni di lavoro, le scarpe giocano un ruolo decisivo nel guardaroba del gentiluomo. Questo fattore, però, non è quasi mai preso in considerazione e così, in questi tempi frenetici, ci si ritrova a dialogare con mezzi uomini che preferiscono tirare a lucido il loro egocentrismo a discapito delle loro calzature.

Chapter 4: Rolando de Bellis, una giornata all’ippodromo

Polo shirtSettembre 1931. Il fine settimana capitolino, con la sua brezza di fine estate richiamava da ogni parte d’Italia nobili e gentildonne, signori e non signori da ogni angolo della nazione per assistere a quello che era diventato l’astro nascente della mondanità:  le partite di polo, lo sport dei guerrieri e dei re, che d’un balzo avevano attraversato le piane mesopotamiche e le corti dei maharaja per giungere sulle sponde del Tamigi e del Tevere. Un gioco febbrile, che aveva investito l’Occidente con il suo carattere di emozionante spettacolarità. Contesto ideale, assieme alle corse al trotto e al galoppo, dove concludere affari all’ora del tè, respirare il sapore dell’elite aristocratica e dei Polo Club che si insediavano nella capitale su modello inglese dell’esclusivo Hurlingham club, o semplicemente, per porgere il braccio alle signore impegnate a sfoggiare abiti da cocktail e sontuosi cappelli, nonché gioielli e diamanti la cui luminosità sembrava potesse rifrangere per sempre il ricordo di una guerra ormai lontana.

L’eleganza del gusto – The Club

L'eleganza del gusto - The Club

Via Sistina 46 a, Roma. Pensate ad un salotto esclusivo nel cuore della grande bellezza romana, dove poter gustare pregiati distillati, ascoltare buona musica in vinile, leggere le riviste più blasonate e conoscere nuove persone appartenenti all’upper class internazionale. Tutto questo (e tanto di più) è L’eleganza del gusto – The Club.

Pitti Uomo 90: Pitti People

Umberto Cataldo

La novantesima edizione del Pitti Uomo è appena terminata e, come al solito, ci ritroviamo all’appuntamento fisso che vede protagonisti i Pitti People, ovvero i partecipanti alla fiera italiana dedicata all’abbigliamento maschile, ritratti dai fotografi presenti.

EdG introduces Ivano Comi

Ivano Comi - books

…tutto nasce da un equivoco ed è il risultato di un artificio letterario.

Ivano Comi

Ivano Comi è tornato. O forse non è mai andato via.

Quando, qualche settimana fa, aprendo la mia casella di posta elettronica, mi sono imbattuto in una mail firmata da Ivano Comi, ho subito pensato ad un equivoco o tutt’al più ad un caso di omonimia, ma in cuor mio ero certo che ad inviare quella mail, nella primissima mattinata di una serena domenica di metà aprile, era stato l’ultimo padre del dandismo italiano. Al suo interno, il testo non lasciava spazio ai dubbi; c’erano nomi e cognomi seguiti da domande e richieste specifiche: Ivano Comi aveva scelto L’eleganza del gusto.

Durante questo lungo silenzio, del misterioso Ivano Comi si erano perse le tracce e questo suo ritorno promette, di certo, grandi novità. Nel testo seguente, firmato da Pia Antignani (la cui penna è sinceramente apprezzata dal Maestro Ivano Comi), potrete scoprire delle inedite curiosità sullo scrittore, attraverso le tante foto che lui stesso ci ha inviato e che, per discrezione e per rispetto nei suoi confronti, abbiamo deciso di pubblicare solo in parte.

Ad oggi, poche persone sono in grado di dire chi sia Ivano Comi, di certo, però, tanti ne riconosceranno il valore.

Umberto Cataldo

Chapeau s’il vous plaît

Il cappello 1660

Dal cilindro al Panama, dalla bombetta alla coppola, dalla lobbia alla magiostrina. Ad ogni stagione il suo cappello; ad ogni occasione la foggia e il colore più appropriati; ad ogni viso la giusta calzata, capace di esaltare quell’essere interiore che traspare da ogni dettaglio nell’abbigliamento.

Mr. Clark Gable

Clark Gable, 1946; grey flannel chalkstripe double-breasted suit, white button-down shirt

Hollywood. 1930. È l’anno delle follie e delle angosce della Grande Depressione, ma anche delle serate in frac e del tiptap. Tra il bagliore dorato dei riflettori appaiono un paio di deliziosi baffetti a matita e capelli neri impomatati. La flagranza dell’eleganza maschile, lo stile da autentico e virile gentiluomo, il simbolo di ogni desiderio, ardore, entusiasmo è lui, Clark Gable, la stella della MGM e memorabile icona di stile.

Impronte di eleganza: La scarpa maschile

Stefano Bemer Oxford shoes

Compagna fedele e senza tempo, la calzatura è un inno prezioso all’eleganza maschile. Desiderata, contemplata e venerata, nelle sue infinite fogge è da sempre segno di distinzione per l’uomo elegante che lascia le sue tracce di inimitabile grazia. Nel lungo percorso di elevazione, la scarpa è senz’altro un indissolubile alleata.

Pitti Uomo 89: Pitti People

antonio_rossi_pitti_uomo_89

Il post più atteso del Pitti Uomo è sicuramente quello che ritrae i partecipanti alla Fiera più famosa nel settore dell’abbigliamento maschile. Nei quattro giorni fiorentini se ne vedono davvero di tutti i colori (eufemismo) ma, come al solito, abbiamo fatto un’attenta selezione (che diventa più difficile di edizione in edizione, ndr) cercando di raggruppare le foto dei gentiluomini (e, come al solito, anche di qualche gentildonna) che più incarnano l’essenza de L’eleganza del gusto.

Tutte le foto sono prese dal web.

Winter Fabrics Selection

Winter fabrics selection by Sartoria Crimi

Inverno, meravigliosa stagione da celebrare con la classe e l’eleganza del gentiluomo che riscopre il piacere di indossare tessuti corposi e senza tempo. L’allure dell’uomo elegante si sofferma ad esplorare l’infinito universo di quei filati caldi e avvolgenti,sensoriali e misteriosi come il gelido vento che li accompagna. Si aprono gli ombrelli e tornano a fioccare, in tutto il loro fascino, gli amati tweed, le flanelle piene e le lane più pregiate, che avvolgono il corpo con il loro candore e preziosità. Le sfumature dell’abbigliamento maschile trovano conforto alle uggiose giornate tra calorosi cappotti e abiti dal cuore profondo.