Barber Life: la scommessa di Harry’s

Harry's Grooming

Quale sarebbe la reazione di un uomo al quale si proporrebbe di ottenere una rasatura a basso costo tenendo invariata la qualità?

La parola low cost è omai entrata a far parte della quotidianità generale, sottintendendo spesso scarsa qualità ma nessuno mai si sarebbe aspettato che tale termine sarebbe entrato anche nell’ambito barbieristico e, nello specifico, per tutto ciò che concerne la rasatura, mantenendo standard qualitativi elevati.Harry's Grooming

Harry’s, è questo il nome di quella che potremmo chiamare una scommessa avviata da Andy Katz-Mayfield e Jeff Raider rispettivamente analista presso una compagnia americana di investimenti finanziari (Charlesbank Capital Partners ndr) e creatore di una azienda (Werby Parker ndr), brand di occhiali a basso costo. In maniera fantasiosa, Harry’s non è altro che l’accorpamento delle parole “low cost”, “investimento” e “qualità”.

Il tutto nasce dopo aver rilevato una storica fabbrica tedesca produttrice di rasoi da oltre 90 anni, la Feintechnik.Il beneficio di tale azienda è stato quello di avere tutto a portata di mano, di avere una produzione step by step, di non avere passaggi intermedi quali fornitori e/o distributori e infine, aspetto importantissimo, di avere il prodotto finito pronto all’uso. Le aziende aventi queste caratteristiche rientrano in quelle definite a integrazione verticale.

Partendo da questi presupposti si è dato vita a un marchio di grooming con particolare attenzione all’artigianato di qualità e a un design ridotto al minimo, il tutto coadiuvato dalla precisa ingegneria tedesca la quale offre rasoi composti da cinque piccole lame ciascuna, curvate in modo tale da garantire una perfetta rasatura esercitando un’uniforme pressione sul viso. Oltre a queste troviamo anche gel viso, schiume da barba, dopobarba e porta rasoi.Harry's Grooming

Inizialmente questa nuova realtà ha puntato esclusivamente all’e-commerce introducendo quello che è stato battezzato come “Internet shaving” in modo tale che il cliente, a seguito di una registrazione, potesse ricevere direttamente il kit per la rasatura con cadenza accordata in base alle proprie abitudini, trovando conferme in una fetta di mercato giovane, ribelle e disincantata, stanca dei soliti grandi brand e cosciente del fatto che, nonostante tutto, avrebbe avuto ancora l’occasione di rendere la rasatura un piacere doppio tenendo presente anche e soprattutto il risparmio economico.

Successivamente ci si è resi conto che i confini tedeschi ormai erano diventati angusti e inappropriati al brand e da qui la decisione di espandere la vendita oltre i confini interattivi verso le abitudini dei newyorkesi con il primo punto vendita Harry’s, un barber shop nel West Village, una parte del quartiere noto come Greenwich Village situato nel distretto di Manhattan, New York con l’obiettivo di affermare sempre più il brand e particolareggiarlo ancor di più introducendo kit per la definizione parziale di baffi o barba.


Few words that contain the essence of this brand:

Harry’s was built out of respect for quality craftsmanship, simple design, modern convenience and most importantly, for guys who know they shouldn’t have to overpay for a great shave.

 

6 Replies to “Barber Life: la scommessa di Harry’s”

      1. Salve Pietro, non effettuiamo vendita diretta dei prodotti Harry’s.
        Ad ogni modo, ci siamo informati ed abbiamo scoperto che l’azienda effettua spedizioni solo nella zona americana; dunque non è possibile, al momento, acquistare in Italia.
        P.S. Anche noi siamo italiani 😉

  1. ah bene!!!
    me ne ha parlato mio fratello che vive va los angeles.
    se vi interessa aprire un punto vendita in italia sarei interessato!

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.