GIMS 2019: Maserati e Zegna tra innovazione e tradizione

Il Salone di Ginevra 2019 ha dato spazio ai più diversi espositori: nuove tecnologie legate all’elettrico, sviluppo delle ultime supercar di blasonati brand sportivi, premiere mondiali di nomi ormai celebri. Ma tra tutti, c’è stato un marchio che si è saputo distinguere, rappresentando una collaborazione nata ormai diversi anni fa tra due nomi dell’eccellenza nazionale. Maserati ha portato alla kermesse elvetica le nuove versioni della supercar Granturismo e della berlina Ghibli, ma per chi proprio non sa accontentarsi, e vuole vivere un’esperienza altamente sartoriale anche alla guida, i modelli più interessanti del GIMS 2019 sono stati due: Maserati Levante e Quattroporte Ermenegildo Zegna.

Incontri eccellenti

Era il 2003 quando il compianto Sergio Marchionne ed Ermenegildo Zegna decisero di unire in una partnership destinata al sicuro successo, due aziende estremamente caratterizzanti il Made in Italy. Il successo di questo rapporto fu dato dai background molto simili di Zegna e Maserati: hanno infatti gli stessi valori in termini di comunicazione e produzione di prodotti che risaltano l’italianità nel mondo, come pochi sanno fare.

Tutto ha avuto inizio con la Maserati Quattroporte Ermenegildo Zegna, auto allora detentrice di un vero primato: era infatti l’unica auto al mondo a poter vantare interni in pura seta. L’ammiraglia ha avvicinato ancora di più due mondi, quello dell’automotive e quello dell’alta sartoria, grazie all’artigianalità del Tridente e l’heritage di Ermenegildo Zegna nella produzione di tessuti. Questa partnership eccellente non poteva non essere replicata, ecco quindi un’intera ala dello stand Maserati al Salone di Ginevra 2019 dedicata alla sartoria: un banco da lavoro sul quale si possono ammirare le pelli presenti nelle vetture e un telaio, un simbolo più che uno strumento, di ciò che trasforma il lavoro manuale italiano in vera e propria arte. La nuova ammiraglia e il SUV Maserati, però, non hanno al loro interno pura seta. Zegna ha infatti creato e brevettato Pelle Tessuta™: non ci si ferma più alla classica lavorazione di tessuti, ma si è passati a trasferire questa conoscenza nel mondo pelle, tessendo fisicamente su di essa, cosa che prima d’ora non era mai stata fatta da nessuno. Si può ovviamente toccare con mano Pelle Tessuta™ sulle linee di accessori e abbigliamento di Zegna.

Alta sartoria anche alla guida

Oltre ad una capsule collection di Zegna dedicata al celebre Tridente, venduta esclusivamente nei punti vendita della maison, come anticipato al GIMS 2019 è possibile ammirare le nuove Maserati Levante e Quattroporte Ermenegildo Zegna. Dopo aver apprezzato la Pelle Tessuta™ negli ambiti di abbigliamento e accessori, Maserati ha creduto in questo progetto, portandolo in chiave automotive per creare nuovi interni (come fu fatto per la pura seta nella Quattroporte), in termini innovativi ma rispettando l’heritage dei due brand. Pelle Tessuta™ viene quindi trasferita dagli store agli abitacoli delle due lussuose italiane, ancora una volta un primato. Questo è un materiale che, in un ambito come quello automobilistico, può dar spazio a creatività infinita: allo stato attuale delle cose si può replicare una fantasia, creata con comuni telai e fili, magari in lana e seta, riportandola sulla pelle di sedili, braccioli, pannelli porta e plancia. Il binomio Maserati-Zegna è dunque destinato a replicare il precedente successo, in un progetto le cui parole chiave sono tradizione, legata al loro heritage artigianale, e innovazione, per aver creato e trasferito nelle automobili un materiale la cui esistenza poteva forse sembrare solo un’utopia.


Maserati e Zegna: innovation and tradition at the GIMS 2019

The 2019 Geneva International Motor Show gave space to the most different exhibitors: new technologies for electric vehicles, the development of the latest supercars, world premieres of very famous names. But among these exhibitors, a brand in particular knew how to distinguish itself, representing a collaboration born many years ago between two Italian excellent names. Maserati brought to the Swiss kermesse the new versions of the Granturismo supercar and the Ghibli saloon, but for people who don’t want to be content, and want to live a highly sartorial  experience at the wheel, the most interesting models in display at the GIMS 2019 were two: Maserati Levante e Quattroporte Ermenegildo Zegna.

Excellent unions

It was 2003 when the late Sergio Marchionne and Ermenegildo Zegna decided to give birth to a surely successful partnership, two extremely Made in Italy characterizing companies. The success of this project was given by the similar Zegna’s and Maserati’s backgrounds: the two brands have the same communication and production values resulting in making the ”Italian-ness” stand out all around the world, as very few people can do.

It all began with the Maserati Quattroporte Ermenegildo Zegna, a true record holder at its time: it was the only car in the world with pure silk interior. The flagship made even closer two worlds, the automotive and the tailoring one, thanks to the craftsmanship of the Tridente and Ermenegildo Zegna’s heritage in fabric production.

This excellent partnership couldn’t miss to be replicated, so at Geneva 2019 there’s a full area dedicated to tailoring: a work table where the visitor can admire the leather of the cars, and a loom, a symbol more than an instrument of how the Italian manual work can be transformed in true art. The new flagship and the SUV from Maserati, though, don’t have pure silk in their interiors. Zegna actually created and registered Pelle Tessuta™: they didn’t stop to the classic work on fabrics, they went the extra mile by bringing this knowledge into the leather world, sewing directly on it, nobody else ever did such thing before. Of course you can touch with your hands Pelle Tessuta™ on Zegna’s accessories and clothing lines.

High level tailoring even driving

Apart from a capsule collection made by Zegna dedicated to the famous Tridente, exclusively for sale in the maison’s stores, at the GIMS 2019 is possible, as anticipated, to admire the new Maserati Levante and Quattroporte Ermenegildo Zegna. After having appreciated Pelle Tessuta™ in clothing and accessories, Maserati believed in this project, bringing it in automotive key to create new interior (as made with pure silk in the Quattroporte), in an innovative way, yet still respecting the two brand’s heritage. Pelle Tessuta™ gets moved from the stores’ shelves to the luxurious Italian cabins, once again a record. This is a material that can give space to infinite creativity in the automotive world: in the current state of things a design made on common looms and threads, maybe in wool and silk, can be exactly replicated on the leather of seats, armrests, door panels and dashboards. The binomial Maserati-Zegna is destined to replicate the previous success, in a project that has as keywords tradition, thanks to their craftsmanship heritage, and innovation, by creating and moving in cars a material which existence may have just looked like a utopia.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.