Istituto Internazionale per l’Artigianato

Istituto Internazionale per l'Artigianato

Sta per prender vita il grande progetto dedito agli antichi mestieri manuali, considerati oggi come l’unica via di salvezza futura nell’ambito professionale. L’Istituto Internazionale per l’Artigianato, che sorgerà a Ginosa (TA), mira a diventare il punto di riferimento per la formazione nel settore dell’alto artigianato mondiale.

Ginosa (TA). Le statistiche ci bombardano quotidianamente con dati che manifestano una sempre più forte richiesta di personale altamente qualificato nei lavori manuali e, di contro, la grande carenza che non riesce a soddisfare la suddetta richiesta. Questo è il motivo principale (ma non il solo) che ha spinto Angelo Inglese (il camiciaio più famoso d’Italia) e Umberto Cataldo (fondatore de l’Eleganza del Gusto e consulente per aziende nel settore dell’alto artigianato italiano) a fondare l’Istituto Internazionale per l’Artigianato (I.I.A.).Istituto Internazionale per l'Artigianato - Logo Ufficiale

Il progetto del I.I.A. nasce diversi anni fa, dalla volontà di Angelo Inglese (fortemente legato al suo territorio) di valorizzare quei mestieri che rendono l’Italia un’eccellenza mondiale e di farlo nei posti dov’è nato e cresciuto e, tutt’oggi, vive e manda avanti la sua sartoria, apprezzata in tutto il mondo.
<<Se non fosse stato per il terremoto che ci ha colpito qualche anno fa, avremmo già realizzato il progetto della scuola – afferma lo stilista – oggi è necessario tramandare la conoscenza del saper fare. È l’unico modo per garantire un futuro sereno ai nostri ragazzi.>>

L’Istituto sorgerà a Ginosa, in provincia di Taranto,  e partirà subito con dei corsi di sartoria per la realizzazione di camicie su misura dedicato a classi di soli nove alunni, per garantire la massima attenzione da dedicare ad ogni singolo studente. I corsi avranno la durata di tre anni.

<<L’Istituto Internazionale per l’Artigianato nasce dalla necessità di soddisfare la domanda internazionale di imparare un lavoro che assicuri un valido futuro professionale, in una situazione generale di grande precarietà. In aggiunta a questo, vi è la certezza di voler tramandare la grande cultura dell’eccellenza italiana – dichiara Umberto Cataldo – e Ginosa è il luogo adatto per dar lustro a quel sud che vuole fare la sua parte nella rinascita italiana.>>

In aggiunta alla camiceria su misura, verrà istituito il corso di sartoria completa maschile, di calzoleria su misura, e i corsi di lavorazione del legno, della ceramica, della pelle e del tufo, il tutto con una specializzazione dedicata alla lingua inglese prevista in ogni corso. <<Al termine della percorso formativo, i ragazzi troveranno quasi subito sbocchi lavorativi nel settore del lusso e questi potranno spostarsi senza problemi in ogni parte del mondo – garantisce Angelo Inglese – inoltre, la G. Inglese Sartoria, si impegna ad assumere i ragazzi più talentuosi dei corsi di sartoria.>>

Per rimarcare la natura solidale del progetto, verrà avviata una campagna di fundraising che permetterà, a chiunque si senta vicino alla causa, di effettuare una piccola donazione che aiuterà lo sviluppo dell’Istituto Internazionale per l’Artigianato, con messa in palio di piccoli riconoscimenti per ogni donatore.


In Ginosa – Apulia, Italy, is starting a new great project dedicated to the italian craftsmanship industry, Angelo Inglesewhere worldwide guys will be able to learn the old crafts. This is the Istituto Internazionale per l’Artigianato (International Craftsmanship Institute).

Building the future in one of the most beautiful places of Italy

WHO

Angelo Inglese. One of the most important italian shirtmakers (G. Inglese Sartoria), mostly known for the bespoke shirt sewn to the Prince William in occasion to his matrimony with Kate Middleton. Angelo Inglese was born, grew up and still lives in Ginosa, Apulia. His attachment to the territory prompted him to create in Ginosa the school of the craftsmanship.

Umberto Cataldo. Founder and Editor of the Gentlemen’s Club l‘Eleganza del Gusto (elegance of the good taste), Umberto Cataldo is a real beauty lover and addicted to the natural elegance. Due to his creative mind, he began working as a consultant in the field of marketing and communication, but his real goal is to achieve something that will remain in the history and that will make the world appreciate the italian beauty.

Angelo and Umberto have met some years ago, when decide to collaborate in some projects (G. Inglese Sartoria is now partner of L’eleganza del gusto) and they decided to set up together the project of the Istituto Internazionale per l’Artigianato (International Craftsmanship Institute).

The project aims to revive the Italian typical handmade crafts, with a focus on men’s tailoring and arises from the need to satisfy the international demand for wish to learn trades that Umberto Cataldoensure a job prospects, in a general situation highly precarious. In addition to this, there is the certainty of wanting to hand down the Italian culture.

To achieve such an important project, however, it needs an important economic capital and Umberto Cataldo proposed to Angelo Inglese to divide the research funds in two parts: a first part dedicated to private partners from around the world and the second part structured in a public fundraising activity, complete with an important marketing campaign. This second part has been chosen given the social goal of the project.

COURSES

  • Tailoring
  • Shoemaking
  • Handwork wood
  • Manufacture of ceramics
  • Leatherworking
  • Manufacture of stone

Each course will be dedicated to learning the practical side of the craft with periodic theoretical notions which will allow to spend what is learned in the field of design and art. In order to allow a cultural exchange and in order to let socialize the student community will be scheduled courses to learn Italian and english language.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.