Tollegno 1900: A Milano Unica Tech & Classic Style

Oltre la stagionalità: questa la linea guida della collezione tessuti primavera/estate di Tollegno 1900 per il 2020 che sarà presentata alla prossima edizione di Milano Unica e che fa di 3D WOOL, realizzato in lana elasticizzata mono o bi-stretch, la sua punta di diamante. Forte delle sue caratteristiche intrinseche che lo rendono perfetto per capi eleganti, confortevoli, performanti e distintivi, sartoriale per DNA grazie alla possibilità di acquistare tagli “ready to make” funzionali per abiti su misura, 3DWOOL risponde alle esigenze dell’uomo contemporaneo che ricerca unicità e uno stile personale frutto anche di una bunch di 56 colori a stock service.

Nel segno della continuità la proposta dell’azienda biellese che per la prossima stagione calda elegge 3DWOOL a primo interprete, punta sull’attualizzazione dei prodotti attraverso nuove disegnature, strutture dei tessuti, mischie di fibre e filati, speciali armature e colori che promuovono gli effetti cangianti, le delavature e le doppie tinture. Risultato? Una collezione contemporanea e dinamica che esce dai canoni consueti e abbina stile e performance senza mai dimenticare anche la sua anima più classica.

“Contemporary Tradition”, da pay off identificativo del brand, diviene così espressione di un life style che trova nell’area Lounge dello spazio espositivo allestito per la 28esima edizione di Milano Unica (5/6 Febbraio 2019  – Rho Fiera, Milano) la sua sublimazione: nero, arancio e grigio, tonalità emblema di 3DWOOL,  danno vita a un ambiente caldo e ad atmosfere cariche di suggestione, affidate alle tonalità degli arredi, a una carrellata di foto in bianco/nero dedicate alla storia aziendale e a un’isola-reception rinnovata grazie a pannelli di tessuto che la circondano. Dynamic, daily e different, 3D WOOL dà voce così alla filosofia Tollegno 1900 per la collezione 2020 improntata su prodotti moderni nel gusto, nelle performance e nella progettazione che, utilizzando avanzate tecnologie, permette di dare una nuova veste anche al capo più classico e formale.

ATTUALIZZARE: IL DIKTAT

Tutto ha inizio dalla Lana Merino che, in purezza come in mischia con fibre e filati di valore (cotone, lini, seta, cammello e viscosa), declina una collezione di pregio, resa moderna dallo studio di nuove disegnature (fantasie e colori), tipologie (strutture dei tessuti) e accoppiamenti di colori che puntano sugli effetti cangianti del “solaro”, sulle “delavature” dei lini, sulle doppie tinture di fibre diverse e su rinnovate tonalità “extramelange” dei tessuti bi-strech.

Speciali armature abbinate a tessuti elasticizzati e l’uso di filati fiammati realizzati con mix di fibre naturali permettono inoltre di sviluppare giacche, pantaloni e abiti dal forte imprinting contemporaneo e dall’allure tenacemente “italian style”.

GIACCHE: ICE LINEN E RAINMAKER I MUST

Ricerca e sperimentazione: queste le parole che delineano la collezione di giacche per la p/e 2020 che propone micro-disegni, quadri ton sur ton e fantasie grintose in cui macro quadri bianchi sposano i toni dei blu e dei beige. Tutto assume così una nuova immagine: il super-classico damier a tre colori appare diverso perché proposto con filati speciali e il blazer maschile non appare scontato grazie a fondi tridimensionali stretch, lussuose strutture in cammello e seta, effetti “seersucker” in lana/cotone, stuoie irregolari fiammate stretch con effetti di doppia tintura.

Uno spazio d’eccellenza se lo ritagliano le proposte dell’etichetta “Ice Linen”, che promuove nuovi effetti di armature o di colore utilizzando filati fantasia per caratterizzare i fondi e speciali delavature sui lini, e la capsule collection “The rainmaker”. La sua essenza tech è resa possibile dall’uso di lana elasticizzata accoppiata a membrane in poliuretano e trattamenti water repellent.

ABITI: NON SOLO CLASSICO

Tele, saie e batavie di Lana Merino, Lana Merino super 100’s e super 120’s reinterpretate nei disegni e nei colori danno spazio ad abiti naturalmente “classici”, mentre prodotti in fantasia elasticizzata anche con miste di fibre naturali “disegnano” soluzioni contemporanee. Contemporaneità espressa anche attraverso lo studio di effetti “brinati” in seta, traslucidi e “shantung” in lana/seta e “maltinti” in seta/mohair ideali per la cerimonia o la sera. Appeal giovane, invece, per gli abiti da giorno in lana/cotone/lino fiammati stretch e per quelli dal caratteristico effetto cangiante del “solaro” proposti in due versioni (lana/lino e lana/cotone stretch). Anima “adventure”, infine, per i tessuti dell’etichetta “Voyager” realizzati con l’esclusivo filato 3 capi presentato anche in mischia con la seta.

PANTALONI: MILLE SFUMATURE DI COLORE

Dai classici ai basici in lana sino ai super-confortevoli stretch lavabili in acqua a 30° C: i pantaloni p/e 2020 sono il frutto di un ampio studio di armature mono e bi-stretch in vari pesi e di una “rivoluzione” nelle opzioni colore. Accanto a una nuova cartella di “extramelange” riservata alla tela bi-stretch, si posiziona infatti una gamma ampliata di melange tradizionali, una completa palette per i tinti in pezza che permettono di interpretare con infinite sfumature tutti i tessuti e una innovativa proposta di speciali filettature “fluo” per i disegni fantasia.

Lo stile inizia anche dalla scelta della tonalità.

SPAZIO ALLA STORIA

Milano Unica oltre che palcoscenico della nuova collezione sarà anche vetrina per la presentazione di un nuovo numero della serie “Quaderni dell’Archivio” in cui immagini e acquerelli originali rappresentano le partecipazioni di Tollegno 1900 alle fiere e manifestazioni di moda dal secolo scorso. Numero “4” di una collana unica del suo genere, il nuovo quaderno integra le precedenti uscite rispettivamente dedicate alla storia dell’azienda e dell’archivio (n. 0), al mondo di “Lana Gatto” (n. 1), alla moda femminile dagli anni quaranta agli anni settanta in riferimento ai tessuti prodotti da Tollegno 1900 con un approfondimento su LanBe (n. 2) e alla moda maschile dagli anni quaranta agli anni settanta in riferimento ai tessuti dell’azienda con un focus sul primo festival di moda maschile svoltosi a Sanremo (n. 3).


With continuity in mind, the Biella Company elects 3DWOOL as its main
interpreter for the upcoming warm season while focusing on updating products through new designs, fabric structures, blends of fibres and yarns, special reinforcements and colours that promote shimmering, fading and double-dye effects. The result? A contemporary and dynamic collection that breaks the mould of traditional standards, combining style and performance without discarding its classic spirit.

“Beyond seasonality”: this is the guideline of the Tollegno 1900 spring/summer fabric collection for 2020, which makes 3D WOOL, made of single or bi-stretch wool, its spearhead. Its intrinsic features make it perfect for elegant, comfortable, performing and distinctive garments. 3DWOOL’s tailoring DNA, thanks to the availability of functional ready-to-wear cuts for tailor-made clothes, meets the needs of contemporary men seeking uniqueness and a personal style, thanks to an assortment of 56 colours in stock service.

“Contemporary Tradition”, the identifying pay-off of the brand, thus becomes the expression of a lifestyle that finds its quintessence in the Lounge area of the exhibition space set up for the 28th edition of Milano Unica (5/6 February 2019 Rho Fiera, Milan): black, orange and gray, emblematic shades of 3DWOOL, give life to a warm atmosphere and an evocative ambient, entrusted to the furnishings’ shades, an array of black and white photos dedicated to the company’s history and an island-reception area renewed thanks to its surrounding fabric panels. Dynamic, daily and different, 3D WOOL gives voice to the Tollegno 1900 philosophy for the 2020 collection based on modern products with taste, performance and design which, using advanced technologies, give even the most classic and formal garment a new look.

ACTUALIZE: THE DIKTAT

It all begins with Merino Wool which, in purity and blend with valuable fibres and yarns (cotton, linen, silk, camel and viscose), expresses a valuable collection, made modern by the study of new designs (patterns and colours), types (fabric structures) and a combination of colours that focus on the iridescent effects of the “solaro”, the “faded” linens, the double dyes of various fibres and the renewed “extra-melange” shades of bi-stretch fabrics. Special reinforcements combined with stretch fabrics and the use of slub yarns made with a mix of natural fibres allow for the development of jackets, trousers and dresses with a strong contemporary imprinting and a determined “Italian style” allure.

JACKETS: ICE LINEN AND RAINMAKER ARE A MUST

Research and experimentation: these are the words that outline the collection of jackets for spring/summer 2020 which offers micro-designs, ton-sur-ton squares and gritty patterns in which macro white squares are combined withshades of blue and beige. Hence, all the fabric takes on a new image: the super- classic, three-colour damier looks different because it is proposed with specialyarns and the men’s blazer does not appear predictable thanks to the three- dimensional stretch fabric, luxurious camel and silk structures, wool/cotton”seersucker” effects and irregular slub yarn stretch mats with double dye effects.
The Ice Linen label highlights proposals that promote new reinforcements or colour effects using fantasy yarns to characterize the foundations and special fading on the linens and “The rainmaker” capsule collection. Its tech essence is made possible by the use of stretch wool combined with polyurethane membranes and water repellent treatments.

CLOTHES: NOT JUST CLASSICS

Canvas, robes and twills by Lana Merino. Lana Merino super 100’s and super 120’s reinterpreted in both designs and colours give space to naturally “classic” clothes, while stretch fantasy products, including natural fibres mix, “design” modern solutions. The contemporary world is also expressed through the study of “frosted” silk, translucent and “shantung” in wool/silk and “unevenly dyed” in silk/mohair effects, ideal for ceremonies or evenings. A young appeal, instead, for daywear garments in wool/cotton/linen stretch slub yarns and for clothes that have the characteristic iridescent “solaro” effect proposed in two versions (wool/linen and stretch wool/cotton). And finally an “adventurous” soul for the “Voyager” label fabrics made with exclusive 3-ply yarn, also combined with silk.

TROUSERS: THOUSANDS OF COLOURFUL SHADES

From classics to basic wools right up to super-comfortable stretch washables in water at 30°C: spring/summer 2020 trousers are the result of an in-depth study of single and bi-stretch reinforcements in various weights and “revolutionary” colour options. Next to a new “extra-melange” range is the bi-stretch fabric; in fact it’s an expanded range of traditional melange, a complete piece-dyed palette which interprets all the fabrics, through infinite shades, along with an innovative proposal of special “fluo” threads for fancy designs. The style begins with the choice of the shade.

SPACE FOR HISTORY

Milano Unica, along with being the stage for the new collection, will also be a showcase for the presentation of a new issue of the “Quaderni dell’Archivio” series in which original images and watercolours represent Tollegno 1900’s participation in fairs and fashion events since the last century. The new notebook, number “4” of a unique series of its kind, complements the previous releases respectively dedicated to the history of the company and its archives (No. 0), to the world of “Lana Gatto” (No. 1), to women’s fashion from the forties to the seventies with reference to the fabrics produced by Tollegno 1900 with a focus on LanBe (n.2) and men’s fashion from the forties to the seventies with reference to the company’s fabrics and with a focus on the first festival of men’s fashion held in Sanremo (No. 3).

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.