L’Eleganza del Gusto arriva a Milano

Il Club de l’Eleganza del Gusto apre le sue riservate stanze nel cuore di Milano: al centro di tutto ma lontani dalla frenesia meneghina, in una strada privata che richiama gli storici speakeasy americani e che attira la vista attenta di quei gentiluomini affini al culto dell’elegantia.

L’ingresso quasi nascosto racconta di storie raffinate, di uomini cortesi accomodati di là da quella soglia dorata che ha dato vita al club de l’Eleganza del Gusto. Un vero e proprio sacrario della vita elegante, nato dalla volontà di trasformare in materia l’intraprendenza estetica dell’universo EdG, in comunione con le nostalgiche volontà di Après-coup, nei quali spazi tutto ha preso forma. È un luogo d’incanto e approdo sicuro per l’uomo elegante desideroso di rivivere i fasti dell’appartenenza a un salotto elitario consacrato alla Milano da bere, nel quale concedersi un attimo di piacere assoluto in ogni momento della giornata.

L’ideale di armonia si rinnova tra le mura del club, facendo breccia nel cuore di un pubblico di nicchia, il quale comprende a pieno il valore della bellezza e l’alto senso di una vita dedita alle scelte sopraffine. È un club classico e innovativo, pensato e ideato per gentiluomini virtuosi dai nobili valori, poiché il baricentro su cui ruota il suo intero asse edificatorio, ricopre a pieno l’orbita della vera eleganza, sotto il profilo estetico, morale e intellettuale, curando nei minimi particolari il connubio tra classicità ed evoluzione, come trampolino di lancio da cui dispiegare le ali e lasciare un segno di distinzione che non ha eguali. Il Club de l’Eleganza del Gusto è indubbiamente erede di un concetto nato da più di tre secoli or sono, quello dei club londinesi, riservati ai soli gentlemen aristocratici e dai modi signorili. Sulla scia di questa tradizione imperturbabile non si trascurano, tuttavia, i cambiamenti del gusto, concedendo l’accesso anche al pubblico femminile e cogliendo le infime sfumature della cultura maschile, trasposta in un contesto di sorprendente contemporaneità, ben distante dalle mode stridenti e dalla volgarità pletorica.

L’ingresso del club segna un confine ben preciso tra il mondo esterno e ciò che invece sfugge allo scorrere del tempo, l’eleganza assoluta, padrona indiscutibile del luogo; entrandovi vi si prova una beatitudine ineffabile, si assapora l’aria sublimata dai decori del primo Novecento, i quali imperano in ogni suo angolo. Le sfumature si accordano a pieno nell’idea iniziale di David Ponzecchi – vero dandy dal fare cortese – di ricreare uno spazio dove poter godere dell’arte, del buon mangiare e del divin bere. Nei dettagli ricercati che invitano, chiunque ne varchi la soglia, a immergersi nella pura essenza di quello stile classico e vintage suonato da note jazz. Un club curato in ogni particolare, dai divani in velluto e broccato alle porcellane anni ‘20, passando dalle lampade originali decò ad un giradischi del tutto funzionante. Tre sale dedicate alla lentezza delle ore dove trascorrere tutti i momenti della giornata: qui le labbra s’intingono con distillati corposi e prelibati, i punti di vista s’intrecciano, i dettagli di stile si mescolano leggiadri. È proprio in questo contesto che Umberto Cataldo De Pace (Eleganza del Gusto) e David Ponzecchi (Après-coup) hanno riscontrato una condivisione d’intenti.

Ecco, dunque, che la Bellezza trova compimento, erigendosi in un percorso di elevazione spirituale, dedicato non solo ai massimi cultori dell’eleganza e bon vivant, bensì anche a tutti coloro che muovono i primi passi nel tortuoso mondo della classico maschile. Nondimeno, tra le prerogative del club, vi è quella di diffondere, ampliare e condividere quei segreti di stile, che giungono dal passato e definiscono l’arte di vivere con garbo.

Particolare attenzione è rivolta alle eccellenze. Il contatto diretto con i massimi esponenti del saper fare italiano, arricchisce di originalità prelibata le soste al club, in cui si redige, siffatti, la storia dell’Eleganza, allietando la propria sensibilità etica ed estetica con un riguardo verso la cultura del ben vestire.

L’uomo elegante si lascia sedurre dall’avvenente ascesa del club, il quale punta tutto sulla ruota della ricercatezza e della qualità con eventi inediti ed esclusivi, pronti ad animarsi al calar del sole di un nuovo anno firmato Eleganza del Gusto. Gli abiti eleganti e i bicchieri limpidi, che tintinnano nella notte vanitosa, si fanno spazio in ogni forma di grazia a ritmo di musica da cocktail, nella splendida cornice di Porta Romana.

Eleganza del Gusto | The Club

Via Privata della Braida, 5 – Milano | ℅ Après-coup


L’Eleganza del Gusto – The Club opens its reserved rooms in the heart of Milan: in the middle of everything but far from Milanese frenzy, in a private street that recalls the American speakeasy and attracts the attentive sight of those gentlemen related to the cult of elegance.

The entrance almost hidden tells of refined stories, courteous men accommodated beyond the golden threshold that gave life to the club of l’Eleganza del Gusto. A real shrine of elegant life, born from the desire to transform into matter the aesthetic resourcefulness of the EdG universe, in communion with the nostalgic will of Après-coup, in which spaces everything has taken shape. It is a place of enchantment and safe haven for the elegant man eager to relive the splendor of belonging to an elitist salon consecrated to the sweet life of Milan, where you can enjoy a moment of absolute pleasure at any time of the day.

The ideal of harmony is renewed within the walls of the club, making breach in the heart of a niche audience, which fully understands the value of beauty and the high sense of a life dedicated to the superfine choices.

It is a classic and innovative club, conceived and designed for virtuous gentlemen with noble values, since the barycentre on which its entire building axis revolves, fully covers the orbit of true elegance, from an aesthetic, moral and intellectual point of view, taking care of minimum details the combination of classicism and evolution, as a springboard from which to spread the wings and leave a mark of distinction that has no equal. L’Eleganza del Gusto – The Club is undoubtedly the heir to a concept born more than three centuries ago, that of the London clubs, reserved only for aristocratic gentlemen. In the wake of this imperturbable tradition, however, the changes in taste are not neglected, granting access also to women and catching the subtle nuances of male culture, transposed in a context of surprising contemporaneity, far removed from fading fashions and plethoric vulgarity.

The entrance of the club marks a very precise boundary between the outside world and what instead escapes the passing of time, the absolute elegance, indisputable master of the place; upon entering you feel an ineffable bliss, you savor the air sublimated by the decorations of the early twentieth century, which are imperial in every corner. The nuances agree fully in the initial idea of David Ponzecchi – a true dandy with courteous manners – to recreate a space where you can enjoy art, good food and drink. In the refined details that invite you to immerse yourself in the pure essence of that classic and vintage style played by jazz notes. A club cared for in every detail, from the velvet and brocade sofas to the 20s porcelains, passing from the original deco lamps to a fully functional turntable. Three rooms dedicated to the slowness of the hours where you can spend all the moments of the day: here the lips are filled with full-bodied and delicious spirits, the points of view intertwine, the details of style blend gracefully. It is in this context that Umberto Cataldo De Pace (Eleganza del Gusto) and David Ponzecchi (Après-coup) have found a sharing of intent.

Here, then, that Beauty finds fulfillment, erecting itself in a path of spiritual elevation, dedicated not only to the greatest lovers of elegance and bon vivant, but also to all those who take their first steps in the tortuous world of the masculine classic. Nevertheless, among the prerogatives of the club, there is to spread, expand and share those secrets of style, which come from the past and define the art of living gracefully.

Particular attention is paid to excellence. The direct contact with the greatest exponents of Italian know-how enriches the club with stops of originality, in which the history of Elegance is drawn up, rejoicing its ethical and aesthetic sensibility with an emphasis on the culture of well-dressing.

The elegant man lets himself be seduced by the eventual rise of the club, which focuses on the wheel of refinement and quality with new and exclusive events, ready to be animated at the sunset of a new year, signed Eleganza del Gusto. The elegant clothes and the clear glasses, which clink in the vain night, make space in every form of grace to the rhythm of cocktail music, in the splendid setting of Porta Romana.

Eleganza del Gusto | The Club

Via Privata della Braida, 5 – Milano | ℅ Après-coup

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.